Siti responsive, di cosa si tratta

Un sito adaptive, o responsive, si adatta alla risoluzione e alle caratteristiche del dispositivo usato per visualizzarlo, pertanto se ben realizzato, permette una navigazione ottimale sia da computer che da tablet e smartphone.

Realizzare un sito con layout responsive non è però l’unica soluzione possibile per rivolgersi efficacemente all’utenza mobile. Ad esempio è possibile creare una versione mobile del sito, in tutto o in parte diversa da quella desktop, da proporre automaticamente agli utenti una volta determinato, con appositi software, che questi si stanno collegando da un dispositivo mobile.

Probabilmente la soluzione del sito responsive resta, ad oggi, la migliore, ma la cosa più importante è che bisogna cercare di rendere l’esperienza dell’utente il migliore possibile. Con quali strumenti riuscirci è, tutto sommato, secondario.

Come capire se un sito è responsive

responsiveOggi sempre più persone navigano su Internet dal proprio smartphone, alcuni non possiedono neppure un computer desktop. Per chi realizza siti web, o semplicemente ne possiede uno per promuovere la propria attività, o anche solo per hobby, è pertanto fondamentale effettuare dei test di compatibilità e/o di visualizzazione.

Oltre ai tradizionali test di compatibilità che coinvolgono i più diffusi browser, è importante testare i siti web con vari dispositivi per assicurarci che siano sempre ben visualizzati, e navigabili.

Il modo migliore per testare un sito responsive, o in doppia versione desktop e mobile, rimane ad oggi quello di visualizzarlo da computer, tablet e smartphone, magari di diversi modelli e con vari sistemi operativi e browser. Naturalmente è impossibile dotarsi di tutti i device in commercio, pertanto un’alternativa piuttosto valida, e molto economica, è quella di usare degli emulatori.

Ci sono emulatori online e altri scaricabili, che permettono ad un dispositivo, come ad esempio un computer portatile, di simulare un cellulare Android, o un iPhone.

Oltre al layout del sito bisogna poi fare attenzione ad altri fattori, come la dimensione del testo, e la risoluzione delle immagini. La regola più importante, e facile da ricordare, è che l’esperienza dell’utente deve essere sempre la nostra prima preoccupazione.

I nostri contenuti, prodotti e servizi, devono poter raggiungere le persone, qualunque strumento utilizzino per accedere al nostro sito, solo così non rischieremo di perdere contatti preziosi.

Lato SEO è meglio un sito responsive o con versione mobile

Risorsa consigliata: test di compatibilità con dispositivi mobili

Provate il test di compatibilità con dispositivi mobili di Google per sapere subito se il vostro sito è pronto per la navigazione da mobile, ed eventualmente quali interventi dovrete fare per migliorarlo.